Scenario: la domotica che migliora la qualità della vita

Scenario: la domotica che migliora la qualità della vita

Abbiamo iniziato il nostro percorso di approfondimento sulla domotica, parlandovi prima dei vantaggi e poi degli utenti tipo che possono trarre grande beneficio, in termini di sicurezza e comfort, dall’installazione di un impianto domotico nella propria abitazione.

Adesso è giunto il momento di addentrarci nelle caratteristiche funzionali, svelandovi come la domotica è in grado di adattarsi perfettamente alle vostre abitudini e migliorare la qualità della vostra vita.

Cos’è lo scenario?

Un primo concetto di fondamentale importanza è quello di “scenario”. Il controllo della casa domotica avviene infatti attraverso la programmazione di “scenari”, ovvero l’impostazione di una serie di comandi verso i dispositivi connessi, attivabili tramite un’unica azione.

Facciamo un esempio. Pensiamo a tutte le azioni che compiamo prima di andare a dormire (spegnere le luci, attivare l’allarme, chiudere le imposte, etc.) che, oltre a farci perdere minuti preziosi di riposo, spesso dimentichiamo di fare, mettendo in pericolo la sicurezza della nostra famiglia.

Grazie alla domotica, è possibile impostare lo scenario “notte” che consente di compiere operazioni multiple tramite un’unica azione. Dobbiamo semplicemente attivare lo scenario dal terminale touch screen e sarà l’impianto domotico a provvedere, in totale autonomia, a chiudere le tapparelle, a spegnere le luci, a inserire l’impianto antintrusione e a impostare la temperatura desiderata per la notte.

Pensiamo, ancora, al momento del “risveglio”: grazie a un solo comando possiamo azionare l’aperura delle tapparelle, disattivare l’allarme e aumentare la temperatura in bagno. Oppure immaginiamo di volerci regalare un po’ di “relax”: attivando lo scenario dedicato, in pochi minuti l’impianto domotico risponderà alle nostre esigenze regolando la temperatura degli ambienti, abbassando le luci e attivando la musica che preferiamo.

Grazie allo “scenario” possiamo quindi programmare infinite situazioni possibili, decidere come i nostri dispositivi devono comportarsi in quelle specifiche occasioni e attivarli simultaneamente tramite un unico comando.

Gli scenari vengono impostati in fase di programmazione dall’installatore, oppure programmati dall’utente, tramite una procedura semplice e intuitiva. Inoltre, possono essere attivati di volta in volta attraverso il terminale touch screen, in base alle esigenze contingenti, possono essere programmati a orari prestabiliti grazie all’uso di appositi timer oppure attivati anche quando siamo fuori casa, dallo smartphone, tablet o dal PC dell’ufficio.

Scopri di più su Came Domotic 3.0, la domotica che migliora la tua qualità della vita!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>