Come è fatta l’architettura di un sistema domotico?

Come è fatta l’architettura di un sistema domotico?

L’architettura di un sistema domotico è molto più semplice di quanto possa sembrare. Innanzitutto, va detto che in genere l’architettura di un sistema Came Domotic 3.0 è costituita da una serie di elementi di base:

  • i moduli domotici filari, dispositivi che svolgono le tipiche funzioni di comfort, sicurezza e risparmio della domotica, come il controllo dell’illuminazione, delle automazioni e la diffusione sonora; il controllo della videocitofonia, del sistema di videosorveglianza, degli allarmi tecnici e dell’impianto antintrusione; il controllo dell’impianto di irrigazione, della termoregolazione e la gestione dell’energia. Possono essere alloggiati nei quadri elettrici oppure nelle scatole di derivazione.
  • il cavo BUS, cioè un cavo dati simile a un doppino telefonico, che consente ai moduli domotici di dialogare tra loro. Il cavo BUS è facilmente posabile anche negli edifici esistenti e viene collegato a tutti i dispositivi elettrici da comandare tramite i moduli domotici, come punti luce, automazioni per tende e tapparelle, impianto audio, videocitofono, impianto di allarme, elettrodomestici, etc.
  • eventuali moduli domotici wireless che possono essere integrati nell’impianto domotico qualora non fosse possibile collegare i dispositivi all’impianto attraverso il cavo BUS o fosse necessario evitare le opere murarie;
  • il server di sistema dove risiede l’intelligenza per la supervisione di tutte le apparecchiature installate a cui sono collegati tutti i moduli domotici filari o via radio;
  • i terminali domotici touchscreen da cui è possibile gestire e controllare attraverso un’interfaccia grafica semplice e intuitiva l’intero impianto domotico.

Con Came Domotic 3.0, hai a disposizione inoltre un grande vantaggio in termini di comfort: potrai infatti scaricare l’App che ti consente di gestire e controllare l’intero sistema domotico anche da Smartphone e Tablet, attraverso la stessa interfaccia grafica del terminale touchscreen che usi a casa.

Le svariate esigenze funzionali e installative che richiede un impianto domotico rendono sempre necessaria la consultazione di un installatore professionista che, dopo un sopralluogo dell’abitazione, potrà supportarvi nella scelta delle funzioni domotiche che più rispecchiano le vostre abitudini di vita e progettare ad hoc una soluzione impiantistica filare, wireless o ibrida che vi consenta di fruire di tutte le funzioni della domotica, anche in presenza di limitazioni strutturali e architettoniche dell’edificio.

Ricordate che la soluzione funzionale individuata inizialmente insieme all’installatore può essere ampliata in qualsiasi momento, integrando i moduli domotici anche successivamente, mano a mano che vengono alla luce nuove esigenze di controllo.

Scopri subito tutte le soluzioni di Came Domotic 3.0: il sistema domotico evoluto, completo, modulare e facile da installare, in grado di adattarsi non solo alle tue abitudini di vita, ma anche alla struttura architettonica della tua casa.

Per avere maggiori informazioni su Came Domotic 3.0 visita il sito o contatta il Servizio Clienti.

C'è un commento per questo articolo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>